Skip to content

ALCUNE INFORMAZIONI SULLA QUESTIONE DECATHLON

giugno 15, 2009

Nel corso della campagna elettorale appena terminata, il centrodestra ha inserito la questione del centro commerciale Decathlon. Dopo cinque anni vogliono riproporre come attuale una questione che dovrebbe ormai essere considerata chiusa. Il Partito Democratico non ha detto nulla in merito, e non ha preso una posizione. Solo noi abbiamo sempre detto un chiaro No a questo progetto. Cerchiamo di fare chiarezza sulla questione.

1) L’area dove la Decathlon voleva costruire il centro commerciale denominato “Parco della Forma” (situata fra via dei Mille e via Increa) si trova all’interno del Parco Sovracomunale Est delle Cave,riconosciuto dalla Provincia, e per i quali cinque Comuni (Brugherio, Carugate, Cernusco sul Naviglio, Cologno Monzese e Vimodrone) hanno firmato una convenzione per la gestione.

2) Il centrodestra, quando si discusse del progetto Decathlon, sostenne che, prima di scartarlo, dovesse essere realizzato uno studio tecnico che valutasse la possibilità di collocare una struttura del genere nell’area in questione.

3) Lo studio è stato realizzato da professionisti riconosciuti e competenti, e pubblicato nel corso del mese di marzo 2009. Esso ha confermato quello che noi abbiamo sempre sostenuto, e cioè che quell’area è incompatibile con qualunque struttura commerciale, e che, se si vuole avere una buona gestione del territorio, deve diventare un Parco.

4) La maggioranza e l’Amministrazione di Brugherio uscenti hanno deciso di dire no al progetto Decathlon, e di andare avanti con la creazione del Parco Sovracomunale Est delle Cave (contrariamente a quanto sostiene il centrodestra, quando afferma che non è stata presa una decisione in merito).

Noi di Brugherio Futura, siamo sempre stati contrari al progetto Decathlon, perché lo abbiamo sempre considerato un danno per l’ambiente. In che cosa consisteva il progetto Decathlon?

a) Il centro commerciale per la vendita di articoli sportivi più grande d’Europa. L’obiettivo della Società francese era che raggiungesse 1 milione di visitatori all’anno.

b) Edifici delle dimensioni complessive di 40.000 metri cubi, con un palazzo per uffici altro 4 piani posizionato a fianco di un edificio storico come Cascina S. Ambrogio. Un parcheggio per le auto dove ore ci sono prati. Superficie occupata: 100.000 metri quadrati.

c) Un ponte (dal costo di 1 milione e 200.000 euro) per collegare il centro commerciale con Parco Increa, attraverso la tangenziale. In questo modo si sarebbe potuta utilizzare l’area del Parco a servizio del centro commerciale e dei suoi clienti.

I sostenitori della Decathlon indicavano come vantaggi per i brugheresi quello di ottenere 120 posti di lavoro ed introiti per il Comune.

In realtà la stessa Decathlon si è sempre rifiutata di fornire garanzie in merito alle tipologie di contratto riferite ai suddetti posti, ed anche sul fatto che tali posti sarebbero stati assegnati a brugheresi. Bisogna inoltre considerare che le “assunzioni” sarebbero state distribuite in cinque anni, e che alcune sarebbero state coperte con il trasferimento di dipendenti della Decathlon provenienti da altre sedi. I benefici in termini di occupazione sono quindi pressoché nulli (pochi posti con contratti a termine, con nessuna sicurezza che venissero assegnati a cittadini di brugherio).

Gli introiti per il Comune (derivanti dal denaro che Decathlon avrebbe dovuto versare al Comune per poter costruire) sarebbero stai spesi in gran parte per realizzare interventi che sarebbero serviti a Decathlon, ma non alla città (come il ponte sulla tangenziale). Una volta realizzato il centro commerciale invece, le spese da esso derivanti (usura e pulizia delle strade, illuminazione pubblica etc) sarebbero rimaste per sempre a carico del Comune. A questi costi economici, avrebbero dovuto aggiungersi quelli ambientali. Traffico e rumore, cementificazione di una grande porzione di territorio, consumi energetici elevati, interruzione della continuità del Parco Est delle Cave. Nel novembre 2007, moltissimi cittadini della nostra città si espressero contro il centro commerciale nel corso di un’assemblea pubblica organizzata dal Comune e dalla Consulta di Quartiere Sud.

Al contrario il Parco, come avviene normalmente in tutti i luoghi dove si attua una seria politica di tutela del territorio, permetterebbe di creare occupazione grazie allo sviluppo di imprese compatibili con l’ambiente (agricoltura di qualità, turismo locale, etc.), e consentirebbe al Comune di ricevere finanziamenti da parte di Enti superiori (Provincia, Regione, Unione Europea etc.).

Per tutte queste motivazioni, riteniamo che la questione Decathlon non debba più essere riproposta. Chi dice che il progetto non è stato esaminato e valutato, e non si è voluto prendere una decisione, mente. Il progetto è stato esaminato ed è stata presa la decisione di procedere con il Parco, giudicando incompatibile con esso qualunque struttura commerciale. Chi vuole tornare a parlare della Decathlon, non lo fa perché crede che la questione debba essere esaminata meglio. Chi vuole tornare a parlare della Decathlon, lo fa perché vuole costruire a tutti i costi. Queste persone però, dovrebbe dire chiaramente che vogliono un centro commerciale all’interno di un Parco! Dovrebbero dire anche che vogliono rovinare il lavoro fatto negli anni per arrivare alla costituzione del Parco Est delle Cave, che non intendono rispettare gli accordi presi con la Provincia e gli altri Comuni e, soprattutto, non intendono rispettare la volontà dei cittadini.

Noi continuiamo e continueremo sempre a ribadire che quell’area, e tutto il Parco Est delle Cave, sono un patrimonio ambientale e naturale a disposizione dei cittadini, e che come tali devono essere conservate e tutelate. Questo vuol dire che devono essere mantenute libere da edificazioni e da insediamenti dannosi per l’ambiente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: