Skip to content

PESCA SPORTIVA NEL LAGO DI INCREA: COMUNICATO STAMPA DI BRUGHERIO FUTURA E RIFONDAZIONE COMUNISTA

ottobre 8, 2009

Apprendiamo dalla stampa locale che la Giunta Comunale di Brugherio avrebbe intenzione di autorizzare la pratica della pesca sportiva all’interno delle acque del Lago di Parco Increa.

Con questo comunicato, Brugherio Futura Rifondazione Comunista intendono esprimere la propria totale contrarietà ad un atto che viene da noi ritenuto assolutamente sconsiderato, privo di ogni logica, in totale contrasto la necessità di salvaguardare la qualità ambientale dello specchio d’acqua in questione, e del Parco Increa in generale.

Nel corso degli anni, l’assetto raggiunto dal lago di Increa dal punto di vista ecologico, ha consentito che questo luogo assumesse un importante ruolo dal punto vista naturalistico, caratterizzato dalla presenza nel sito di numerose specie animali (sia acquatiche, che anfibie, che terrestri) e vegetali.

Il Lago di Increa, visto dalla sponda sud

Il Lago di Increa, visto dalla sponda sud

L’introduzione dell’attività di pesca in questo luogo, a causa del disturbo arrecato agli animali dalla continua presenza dei pescatori, e dalle attività connesse alla pesca (continuo sversamento di esche e mangimi nelle acque, abbandono in loco di lenze ed ami usurati con conseguente pericolo per gli animali, ripopolamenti artificiali di specie ittiche oggetto di pesca, con conseguente rischio di sovrappopolamento, aumento delle deiezioni e del carico organico delle acque etc.) determinerebbe inevitabilmente una rottura del fragile equilibrio instauratosi; c’è il serio rischio che il lago vada incontro ad eutrofizzazione, con formazione di fioriture di alghe nocive che pregiudicheranno la qualità del bacino e, di conseguenza, di tutta l’area verde.

In ragione di queste considerazioni, nel mese di novembre del 2008, il Consiglio Comunale di Brugherio ha approvato un Ordine del Giorno presentato da Brugherio Futura, dove il Consiglio stesso si impegnava a:

“- A preservare il valore naturalistico che il Lago di Increa negli anni ha acquisito, sia negli atti legislativi che in quelli di Spesa,

– Ad impedire che vengano introdotte attività da sempre vietate e incompatibili con la vita e la riproduzione degli animali selvatici, quali la pesca, il canottaggio e qualunque altra attività di tipo nautico, anche saltuaria, non prima di aver risolto problemi di gestione complessiva, completati gli studi di compatibilità e definita la regolamentazione del Parco,

– A cercare soluzioni, con la partecipazione anche di Università e Centri di Ricerca, ai problemi riguardanti l’instabilità del livello delle acque e della vegetazione delle sponde,

A cercare di migliorare le condizioni di vita degli animali acquatici e a permettere una miglior fruizione da parte dei Cittadini, nel rispetto delle esigenze degli animali,

A sviluppare una migliore e maggiore fruizione del Parco da parte dei brugheresi, compatibilmente con la realtà naturalistica del Parco stesso”.


Dal momento che nessuno studio di compatibilità ci risulti sia stato tuttora realizzato, e che non siano state ricercate soluzioni in merito ai problemi riguardanti l’instabilità del livello delle acque e della vegetazione delle sponde, né che siano stati coinvolti in tal senso Università e Centri di Ricerca, risulta evidente che la scelta della Giunta Ronchi in merito alla pesca, rappresenta una violazione di impegni, vincolanti per il Consiglio Comunale.

La Giunta di Brugherio dimostra quindi una volta di più di non avere nessun rispetto per l’ambiente ed il verde, e nemmeno per le decisioni democraticamente assunte dall’Organo sovrano del Comune.

BRUGHERIO FUTURA

RIFONDAZIONE COMUNISTA – BRUGHERIO

Annunci
7 commenti leave one →
  1. fabio permalink
    luglio 31, 2010 11:16 pm

    Leggo con raccapriccio la vostra anacronistica e falsa descrizione dell’impatto della pesca dilettantistica sportiva sull’ambiente, tipica di chi non conosce in realtà la natura ed è privo della minima conoscenza per poter trattare questo argomento, partiamo dall’ambiente naturale creato negli anni……ma pensate che tre cigni e qualche oca lasciata libera in uno specchio d’acqua voglia dire ambiente naturale……nel corso di una serie di passeggiate fatte sulle rive del lago le specie di un certo interesse viste sono uno svasso, e un piro piro e quest’inverno un martin pescatore, il vostro ambiente naturale è per contro infestato di tartarughe acquatiche (non la testuggine italiana) ma quelle tropicali comprate e poi buttate famose per essere specie infestante e pericolosa per la natura……veniamo ora anche alle specie ittiche altra sorpresa per il vostro stupendo ambiente naturale, la cava di increa famosa per i suoi cavedani (specie autoctona italiana) oggi è popolata da black bass pesci gatti americani e forse perca specie sicuramente interessanti per la pesca sportiva ma tutte specie alloctone, presenti anche carpe di grosse dimensioni anche’esse alloctone ma tollerate dalle attuali legislazioni sulla pesca in quanto presenti storicamente sul territorio italiano, sembrerebbe mancare quasi del tutto la parte bassa della catena alimentare il piccolo pesce (ciprinidi come l’alborella la scardola ed il cavedano). Insomma il vostro paradiso è come tanti altri laghetti per la pesca sportiva presenti sul territorio lombardo…….Veniamo al pescatore gli animali selvatici si abituano molto più velocemente di molti esseri umani alla presenza del pescatore in quando capiscono che non è un pericolo, e vi assicuro che in ambienti molto più naturali del parco di increa come ad esempio alcuni canali del ferrarese non è raro mentre si pesca avere aironi a meno di dieci metri intenti nelle loro attività o nel periodo invernale pettirossi ed altri piccoli uccelli che vengono a mangiare le esche quasi dalle mani del pescatore. Secondo voi è più un disturbo per i selvatici un pescare fermo o comunque che si muove in silenzio o una persona che passa a 40 all’ora in bicicletta (non me ne vogliono gli amici ciclisti non voglio certo proibire di scorrazzare lungo le sponde il mio è solo un esempio)………Credo che un incontro con qualche società di pesca o con la federazione potrebbe aiutare a capire meglio questo sport e a parlarne senza preconcetti….

    Saluti

    Fabio

    • brugheriofutura permalink*
      agosto 14, 2010 8:07 pm

      Le tue considerazioni in merito alla “pesca sportiva” nel Lago di Increa sono sicuramente faziose. Inoltre, prima di tacciare gli altri di non conoscenza della natura, dovresti dimostrare di conoscerla tu, cosa che, in base a quello che dici, evidentemente non è. Non basta conoscere la pesca per poter dire di essere competente di ambiente e natura. Nessuno di noi ha mai affermato che Increa sia un ambiente incontaminato. Sappiamo benissimo che è il risultato di un recupero di un area di cava (non so tu, ma noi lo abbiamo visto il lago prima che lo recuperassero), e che buona parte delle specie animali e vegetali (almeno considerando quelle acquatiche) sono state introdotte da relativamente poco tempo (in ogni caso le specie presenti sono molte di più di quelle che indichi tu). Ciò non toglie che esso rappressenti un grande esempio di come un area atropizzata possa essere restituita all’ambiente con una funzione di fruizione da parte del parte del pubblico, ma anche con una funzione naturalistica. E’ stato fatto un gran lavoro su quel territorio, e sono stati ottenuti degli ottimi risultati. Non dimentichiamoci poi, che il lago ed il Parco Increa sono un elemento importante di una grande area protetta che è il Parco Locale d’Interesse Sovracomunale Est delle Cave, quindi il ruolo che essi rivestono e rivestiranno sono dati anche e soprattutto dalle relazioni che essi hanno con l’area vasta che li circonda. Se si lascerà che l’ambiente trovi il suo equiilibrio, sicuramente la qualità dell’area e la biodiversità miglioreranno ulteriormente. Tu invece parti dal presupposto che, dal momento che secondo te (ma solo secondo te) il Parco non ha un grande pregio naturalistico, allora deve essere sfruttato per la pesca sportiva, che, sempre secondo te, non provoca gravi danni all’ambiente. Il nostro punto di vista (rispecchiato anche in un documento approvato dal Consiglio Comunale) è invece che il valore ambientale e naturalistico del Parco e del lago sono inestimabili, e che, proprio perché essi possono e devono crescere ulteriormente, e consolidarsi, essi debbano essere tutelati, e che su di essi si debba investire per fare in modo che il processo di rinaturalizzazione prosegua tranquillamente. La pesca non è un’attività compatibile con lo sviluppo del parco, quindi non dovrebbe essere consentita, come non è mai stata consentita fino a qualche mese fa, quando il Sindaco ha deciso di andare contro a tutti gli sforzi fatti per far crescere la qualità dell’area verde e dello specchio d’acqua nel corso degli anni. L’anomalia è la pesca, non il suo divieto. Essa non aggiunge nulla al Parco o al Lago in termini di qualità, ma, al contrario, ne ostacola l’equilibrio ed il possibile sviluppo. Secondo noi l’interesse collettivo della tutela dell’ambiente è superiore all’interesse particolare dei pescatori di avere un luogo vicino a casa dove andare ad esercitare il loro hobby.

      • fabio permalink
        settembre 5, 2010 9:13 pm

        La cava di increa la frequentavo ben prima dei suo recupero come parco ed onestamente dal punto di vista faunistico non ho visto nessun miglioramento quello che prima non c’era non c’è neanche adesso, è stato creato un bel parco tanto di cappello, ma volerlo definire un oasi naturale…..la pesca non è compatibile con il parco perchè?? tutti i parchi seri dove la presenza di fauna auoctona è reale e tangibile permettono la pesca escludendo solo zone di particolare interesse e spesso solo nei periodi di riproduzione di specie di particolare pregio. Riguardo alla faziosità del mio intervento è fazioso quanto il vostro no insensato ad un’attività che se gestita correttamente non comporta nessun danno per l’ambiente…..

        Ps la conoscenza della natura si ottiente entrando a contatto con la natura, informandosi, studiando e non impedendo il contatto con la natura…….

      • brugheriofutura permalink*
        settembre 7, 2010 5:37 pm

        Il miglioramento dal punto di vista faunistico c’è stato, ed è osservabile. Noi non vogliamo impedire il contatto con la natura, anzi. Proprio perché siamo abituati ad entrare in contatto con essa, ad informarci, ed a studiarla vogliamo proteggerla impedendo attvità dannose. Non abbiamo detto che il parco è un oasi naturale in questo momento; aspiriamo che lo diventi. Ci sono parchi dove forse la pesca può essere tollerata, ma non è il caso del lago di Increa che, proprio perché si trova in una condizione delicata del proprio sviluppo, richiede di essere tutelato con attenzione.

  2. massimiliano permalink
    giugno 19, 2012 12:01 pm

    Ma perchè vietare la pesca? Non è assolutamente vero che la pesca è dannosa per l’ambiente.Quello che è dannoso per l’ambiente sono le persone che non rispettano la natura, e di sicuro non sono i pescatori, in quanto generalmente chi va a pesca è perchè AMA stare a contatto con la natura e quindi non ha nessun interesse nel danneggiarla.
    Poi comunque le persone maleducate e incivili, purtroppo ci sono e possono essere sia ciclisti, pescatori, passeggiatori ecc.Dunque a questo punto allora bisognerebbe vietarne l’accesso a tutti???
    Saluti
    Massimo

  3. Kaloyan permalink
    maggio 18, 2013 6:25 pm

    E una cosa redicola da vero ! Perche cari signiori non ci fatte pescare cosa che volete?Secondo me volete fare le multe a la gente che paga le tasse ! Ma sapete una cosa che se non ci siamo noi voi morrirete di fame e di certo non sarete nel ufficio a decidere quando e chi deve pagare le vostre multe e cosa e divieto ,ma non ci sono le cose nel mondo che esistono per sempre ,per cio fatte quello che volete basta che ci fatte pescare in questo laghetto

Trackbacks

  1. SPECIALE ELEZIONI DI NOI BRUGHERIO – LE DOMANDE DEI CITTADINI | Brugherio Futura Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: