Skip to content

IL SINDACO E L’ACQUA CALDA

gennaio 29, 2010

Ennesima notizia bomba proveniente da Villa Fiorita. Dopo lunghe ed estenuanti riunioni, consultazioni, ragionamenti, discussioni, il Sindaco Ronchi e la sua Giunta sono arrivati alla conclusione che i fatiscenti resti degli edifici che un tempo ospitavano la fabbrica Rista, in viale Lombardia, sono un orrore da eliminare.

Non deve essere stata una decisione semplice, dal momento che Sindaco e Assessore all’Urbanistica hanno dovuto compiere un sopralluogo presso i ruderi, accompagnati da Carabinieri e Polizia Locale, per accertarsi di quale fosse la loro situazione. La gita però è servita. La Giunta ha deciso che nell’area ex-Rista c’è degrado, e che quelle vecchie strutture non va bene che rimangano lì; devono essere abbattute.

Complimenti. A quando la scoperta dell’acqua calda? Purtroppo ci troviamo di fronte all’ennesima occasione in cui Ronchi e i suoi cercano di far credere ai brugheresi di essere all’opera, mentre in realtà sono adagiati nell’immobilità più totale.

Nelle dichiarazioni degli Amministratori, si legge che hanno “avviato l’iter, ma sono in trattativa con la proprietà -dell’area, ndr- per una soluzione bonaria”, e che l’Amministrazione “abbatterà questo mostro” e “se non lo farà la proprietà, lo faremo noi e poi gli presenteremo il conto.”

Peccato che il Sindaco si dimentichi di dire che questa è esattamente la stessa situazione in cui ci si trovava con la precedente Amministrazione, la quale aveva una trattativa con i proprietari aperta da anni (e mai chiusa completamente per volontà di questi ultimi) e aveva posto le condizioni per giungere (in caso di mancato accordo) all’esproprio con demolizione coatta degli immobili, stanziando la cifra necessaria a compiere l’intervento (qualche milione di euro), nel bilancio comunale. Già, i fondi in bilancio; perché Ronchi ha evitato di spiegare che non è possibile abbattere i ruderi e “presentare il conto” a chi possiede il terreno e quello che vi è sopra; i soldi all’inizio ce li deve mettere il Comune, e in seguito (purtroppo non immediatamente) il proprietario risarcisce.

Insomma, come al solito il Sindaco fa tutto semplice, ma, disgraziatamente, la questione semplice non è. La verità è che, al di là delle operazioni di immagine, il centrodestra non ha fatto nulla per risolvere il problema ex-Rista.

Quello che ora dobbiamo temere, è che la Giunta affronti tale problema con la superficialità che ne caratterizza tutto l’operato e non riesca a concludere nulla o, peggio ancora, realizzi un accordo che vada ad esclusivo vantaggio dei titolari dell’area, ed a danno della città, con il rischio che i brugheresi vedano scomparire una bruttura, per vederne riapparire subito dopo una ancora peggiore.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: