Skip to content

LA MAGGIORANZA SI DISINTEGRA; IL SINDACO DOVREBBE DIMETTERSI, MA L’UDC TRASFORMISTA GIUNGE AL SALVATAGGIO

giugno 24, 2010

Ieri sera, 23 giugno, nel corso del Consiglio Comunale, è andata in scena l’ultima parte (fino a questo momento) di una vicenda che rappresenta uno dei punti più bassi raggiunti dalla politica brugherese nella sua storia.

Cosa è successo? Il dato di fatto è che, ad un anno dall’insediamento della Giunta Ronchi, la maggioranza su cui quest’ultima è stata costruita non esiste più. Essa ha iniziato ad autodistruggersi fin dai suoi primi passi (come avevamo già scritto in questo articolo, ed in uno successivo), sotto le spinte, gli urti, le lacerazioni, le pressioni dei vari personalismi contrapposti, delle lotte di potere, degli intrighi di palazzo e di corridoio, dei gruppi di interesse legati a questo o a quell’esponente del tale o del tal altro partito di centrodestra. Essa ha proseguito questo processo di smembramento nei giorni scorsi, arrivando infine all’apice in questa ultima seduta del Consiglio, quando quattro Consiglieri del Popolo della Libertà (quelli da tempo noti come i “dissidenti”Pirola, Ros, Tumminello e Valentino, da cui si è però “sfilato” Carafassi) hanno abbandonato la maggioranza una volta per tutte, sancendo il fallimento definitivo e totale del “progetto politico” del centrodestra e del Sindaco Ronchi.

A questo punto la Giunta non ha più un numero di Consiglieri Comunali sufficiente per poter governare. Se non è caduta, come avrebbe dovuto essere nel rispetto della Democrazia, è solo perché in suo soccorso è giunto il provvidenziale aiuto dell’UDC, nella persona del Consigliere Raffaele Corbetta, che si è proposta per entrare nella maggioranza, ed è stata accolta a braccia aperte da Ronchi e dai suoi (quelli che rimangono), sollevati dal non dover abbandonare le poltrone cui tanto tengono. Vi rimangono seduti potendo contare sul margine di un voto in più rispetto alla minoranza (16 a 15). Un margine decisamente ristretto, che li esporrà, ancora di più di quanto non sia stato fino ad ora, ai capricci ed ai ricatti del primo dei propri esponenti in Consiglio (ciascuno dei quali a questo punto risulta decisivo per la tenuta) che decidesse, per qualunque ragione, di puntare i piedi.



L'UDC di Brugherio fa da stampella all'Amministrazione Ronchi

Le motivazioni che il centrodestra ha utilizzato per giustificare questo aggrapparsi alle sedie appaiono talmente false e pretestuose da suonare offensive: una vera presa in giro al buonsenso dei brugheresi.

Hanno parlato di “necessità di garantire un governo alla città”, di “volontà di continuare a costruire la Brugherio che hanno in mente”. Corbetta è perfino riuscito a dire che le recenti elezioni regionali hanno evidenziato che i partiti che appoggiano il Sindaco hanno riscosso il consenso della popolazione di Brugherio, e che il “consenso va rispettato”. Tutte bugie.

Per quanto concerne il consenso riscosso dalla Giunta, abbiamo già evidenziato nell’articolo che potete leggere cliccando qui, come in realtà i brugheresi non siano affatto contenti dell’operato di quest’ultima, e come i numeri dicano chiaramente che essa non raccoglie l’approvazione nemmeno di tutti quelli che normalmente votano a destra.

La verità è che la Lega Nord e quello che resta del PdL, sono talmente attaccati al potere da essere disposti a qualsiasi cosa pur di conservarlo. Dopo anni di frustrazione passati all’opposizione, non è parso loro vero di poter finalmente essere giunti al governo della città, di potersi spartire cariche e ruoli, di poter occupare e sfruttare ogni ambito della vita civile di Brugherio.

L’UDC non è diverso da loro. E’ ansiosa di essere invitata alla festa della maggioranza; Corbetta poi, dopo più di vent’anni passati a fare l’Assessore, è ansioso di ritornare da protagonista alla festa.

Tutto questo è vergognoso, perché l’interesse della città scompare da qualunque ragionamento del centrodestra, venendo totalmente oscurato dagli interessi di partito e da quelli personali.

Le stesse forze politiche che accusavano la precedente maggioranza di centrosinistra di essere litigiosa e divisa al suo interno, non sono state in grado di rimanere coese nemmeno un giorno. Hanno trascorso un anno a farsi la guerra fra di loro, e a farne le spese sono stati i cittadini.

L’Amministrazione Ronchi si è dimostrata disastrosa sotto tutti i punti di vista; si è caratterizzata per il razzismo, l’incapacità di gestire i problemi, la volontà di cementificare il territorio, il disinteresse nei confronti della scuola, il conflitto di interesse, gli sprechi di denaro pubblico.

Ora questa Amministrazione è stata sconfessata da una parte consistente della coalizione che le ha consentito di insediarsi ma, invece di prendere atto che la propria disgraziata esperienza è arrivata al termine, essa getta nella spazzatura il patto stipulato con gli elettori nel 2009, e si allea con un partito, l’UDC, che nel 2009 si era presentato alle elezioni come suo avversario, con un programma politico, almeno in teoria, diverso.

Dopo avere un Direttore Generale come Claudio Sarimari che, invece di svolgere le funzioni di dirigente comunale (quindi di dipendente dell’Amministrazione) come il suo ruolo richiederebbe, si comporta di fatto come un co-Sindaco senza essersi nemmeno presentato alle elezioni, ora il Comune di Brugherio si ritrova guidato da una coalizione che in occasione delle suddette elezioni, non esisteva.

Tutto questo rappresenta un inaccettabile mancanza di rispetto nei confronti della Democrazia, delle Istituzioni e dei cittadini, uno squallido esempio di trasformismo della peggior specie, ed un pessimo segnale per la vita politica della nostra città.

Ora più che mai siamo determinati a proseguire in una decisa e seria attività di opposizione, per contrastare questa maggioranza allo sbando e impedirle di fare ulteriori danni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: