Skip to content

PdL: CARTELLINO ROSSO PER I DISSIDENTI

settembre 17, 2010

Con il Consiglio Comunale del 15 settembre, il primo dopo la pausa per le vacanze estive (che per qualche Assessore sono durate due mesi), si è dissolta anche l’ultima, residua parvenza di quella che era la maggioranza uscita dalle elezioni del giugno 2009.

I quattro “dissidenti” del Popolo della Libertà, che fino a pochi giorni fa avevano continuato, (in modo a dire il vero alquanto ipocrita) a dirsi pienamente inseriti all’interno del partito, sono stati, di fatto, cacciati.

Tutto è partito con il solito, triste carosello di grida e strepiti, accuse e controaccuse fra i vari componenti di quella che ormai da tempo non è più una maggioranza. I “dissidenti” hanno attaccato la decisione di far entrare l’UDC nella coalizione PdL-Lega Nord, che ha di fatto creato una situazione in cui Brugherio è governata da un’alleanza composta da partiti che, all’epoca delle elezioni del giugno 2009 si trovavano su schieramenti opposti, e che quindi non è stata votata dagli elettori. Il PdL ha chiuso la porta in faccia ai “dissidenti”.

La novità sta nel fatto che quella che una volta era la maggioranza ha approvato un’apposita Deliberazione la quale annulla la composizione delle commissioni consiliari (Bilancio e Programmazione, Lavori Pubblici, Regolamento del Consiglio Comunale, Servizi Sociali, Urbanistica e Territorio), imponendo in tal modo alle forze politiche di rinominare nuovi rappresentanti all’interno di queste ultime.

Si è trattato di uno stratagemma per colpire i ribelli del Popolo della Libertà. Infatti, dal momento che, una volta nominato, un commissario non può essere destituito, il PdL ha pensato bene di mandare all’aria tutte le commissioni nel loro complesso, in modo da azzerare le cariche e poter rinominare dei delegati ad esso più graditi.

In questo modo, i ribelli sono stati rimossi dai loro incarichi nelle commissioni e, in base al regolamento del Consiglio, se vorranno riappropriarsene, dovranno uscire dal gruppo consiliare del PdL, ed entrare nel gruppo consigliare misto (che ha diritto a propri rappresentanti). Questo equivale ad una espulsione dal partito.

Il PdL ha estromesso i "dissidenti" dalle commissioni consiliari

Non è superfluo evidenziare con decisione come tutto questo sia profondamente antidemocratico. E’ intollerabile che, ancora una volta, il centrodestra utilizzi il Consiglio Comunale per risolvere i propri dissidi interni, riducendo l’Organo sovrano del Comune ad uno strumento per regolare i conti fra fazioni berlusconiane rivali.

Ora è davvero caduto l’ultimo velo con cui si nascondevano il Sindaco Ronchi ed i suoi. La maggioranza non esiste più nemmeno formalmente. Chi guida la città in questo momento, lo fa senza il mandato dei cittadini. I fatti hanno dimostrato che il centrodestra non ha né la capacità, né la coesione politica, né i numeri per governare. La sopravvivenza dell’Amministrazione è appesa al filo sottile rappresentato dall’UDC, e dai futuri capricci di quest’ultimo.

Un ultimo appunto: i cittadini di Brugherio (ancora una volta, viene da dire) non hanno potuto assistere via internet alla seduta dell’Assemblea a causa di un malfunzionamento che ha reso fuori uso l’audio. E’ capitato molto spesso ultimamente che lo streaming fosse parzialmente o totalmente inservibile, e, guarda caso, gli inconvenienti si sono verificati in occasione della trattazione di argomenti imbarazzanti per l’Amministrazione. La cosa comincia a destare qualche sospetto in più di una persona.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: