Skip to content

GIUNTA RONCHI: SIAMO AI TEMPI SUPPLEMENTARI. A QUANDO IL FISCHIO FINALE?

marzo 2, 2011

L’ennesimo episodio della grande presa in giro che il centrodestra sta rifilando ai cittadini è andato in scena ieri sera nel corso del Consiglio Comunale.

Dopo la crisi aperta venerdì scorso, la maggioranza di centrodestra ha trovato l’accordo per far rimanere in piedi la Giunta Ronchi: si tratta di un mini rimpasto.

Massimo Pirola (Pdl) è stato nominato Assessore ai Lavori Pubblici al posto di Daniele Liserani (Pdl), cui invece sono state destinate le deleghe all’istruzione, sport e tempo libero; Francesca Pietropaolo (Pdl) è rimasta esclusa dalla Giunta, mentre la carica di Vicesindaco è andata a Carlo Nava, probabilmente un contentino alla componente ciellina del popolo della Libertà (almeno a quella che è rimasta con i berlusconiani e non si è schierata con Mariele Benzi e ora, di conseguenza, con Ronchi e la Lega) .

Tutto risolto quindi? Assolutamente no. Liserani, dopo aver letto la propria relazione al bilancio, ha lanciato un duro attacco al proprio partito, accusandolo di essere diviso all’interno e di aver ceduto a ricatti pur di conservare il potere; “questioni di carattere squisitamente personale, lotte di potere e interessi che non tengono in conto il benessere della città ma soltanto il proprio, hanno bruscamente interrotto il mio percorso.
La realtà dei fatti attuali è che si è ceduto al ricatto di singoli, si è privilegiato l’appoggio politico rispetto alla professionalità delle persone, si sono ridistribuiti gli incarichi secondo una logica politica e di interesse che non tiene in alcun conto il bene della città” […] “Chi non ha lesinato stratagemmi e ricatti per ottenere una poltrona l’ha ottenuta” […], ha detto;
dopodiché ha rassegnato le dimissioni.

Consiglio Comunale infuocato fra esponenti del centrodestra

 

I brugheresi che non erano presenti in aula però non hanno potuto vedere né sentire tutto questo perché, come spesso è accaduto in passato, e come abbiamo avuto modo di segnalare su questo blog, quando le sedute presentano discussioni problematiche per l’Amministrazione, il collegamento in streaming via internet risulta impossibile.

Si tratta del il primo episodio della nuova guerra interna alla maggioranza cui i brugheresi saranno costretti ad assistere nei prossimi mesi.

Lo scenario, nella sua desolazione, presenta questi aspetti salienti: uno degli (ex) dissidenti è riuscito a diventare Assessore (meno male che non erano interessati alle poltrone), ed è quindi stata accontentata la fazione del Pdl che fa capo ad Agostino Lomartire.

L’autoallontanamento di Liserani, che non ha sopportato l’idea di vedersi strappare le ambite deleghe ai Lavori Pubblici ed il ruolo di Vicesindaco, indebolisce la fazione di Sarimari, fino a questo momento additata come quella che aveva imposto la propria egemonia all’Amministrazione.

Ne escono ridimensionati anche il Sindaco e la Lega Nord, dal momento che vedono arretrare gli alleati più fedeli (Sarimari e i suoi), e devono rinunciare alla presenza in Giunta di un esponente del Pdl (Francesca Pietropaolo) da sempre allineata sulle posizioni di Ronchi anche quando queste erano in aperto contrasto con quelle del suo partito.

Il Sindaco e la Lega hanno provato a fare la voce grossa contro il resto della maggioranza (prima con il comizio di qualche giorno fa e poi con l’azzeramento degli Assessori), ma il gioco è andato male, ed ora ne pagano le conseguenze.

Si tratta di una situazione di totale instabilità, che non consente la governabilità. Brugherio andrà incontro ad un nuovo periodo di lotte intestine fra le varie componenti del centrodestra, che avrà come conseguenza che la città continuerà a rimanere immobile come è rimasta negli ultimo anno e mezzo.

La seduta del Consiglio di ieri rappresenta solo una piccola parte della disgustosa lotta per il potere che sta avvenendo all’interno di Villa Fiorita.

In passato il centrodestra ha spesso accusato la precedente maggioranza di centrosinistra di essere disunita e litigiosa. I contrasti che possono aver attraversato quest’ultima però (legati sempre a differenze di vedute inerenti la gestione dell’azione politica), non sono niente paragonati alla perpetua rissa in cui naviga il centrodestra. La maggioranza Lega-Pdl-stampella UDC-stampella BPE è costruita sulla pura e semplice fame di potere, alla quale vengono sacrificati tutto e tutti.

In tutto questo susseguirsi di intrighi e sotterfugi, di liti ed accuse, di polemiche inutili e finti ricongiungimenti, il bene della città, la corretta amministrazione della proprietà pubblica, l’interesse dei cittadini non hanno trovato spazio neppure per un secondo. L’unica cosa che è stata al centro delle preoccupazioni di chi ha ricevuto il compito governare (e che si è dimostrato incapace di farlo) è l’ottenimento di ruoli e poltrone. Ed il loro mantenimento a tutti i costi.  

Questo modo di concepire la politica e di maneggiare le Istituzioni è intollerabile; esso rappresenta un’offesa ed una violenza arrecata ai cittadini, al territorio, alla comunità nel suo complesso, al concetto stesso di Democrazia.

Rinnoviamo la considerazione che abbiamo fatto in un precedente articolo: se questa maggioranza non è in grado di amministrare Brugherio in modo dignitoso, dovrebbe compiere un atto di responsabilità (sarebbe il primo da quando si sono insediati) e dimettersi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: