Skip to content

IL CIRCO CHE CI PIACE E’ SENZA ANIMALI

dicembre 2, 2011

Nelle scorse settimane su internet e non solo si è animato un interessante dibattito legato alla presenza in città di un circo che utilizza animali come attrazioni.

Tutto ha probabilmente preso il via da una protesta attuata da ignoti che hanno coperto i manifesti pubblicitari del circo con cartelli inneggianti ai diritti degli animali. L’iniziativa ha riscosso la simpatia di molti brugheresi, e noi siamo fra questi.

Ovviamente non ce l’abbiamo con il circo in questione, né tantomeno con il circo in generale, che rappresenta una forma di spettacolo e di arte vecchia di millenni, che conserva intatta e sempre nuova la sua magia, e che è capace di affascinare trasversalmente persone di ogni età. A patto però che lo spettacolo non sfrutti gli animali.

La questione infatti è tutta lì: è tutta concentrata nel fatto che l’essere umano non ha il diritto di utilizzare un altro essere vivente per il proprio divertimento, se questo arreca all’altro essere una sofferenza o uno snaturamento del suo comportamento e della sua indole.

Questo vale per il circo (un animale tenuto a vivere  in una gabbia su un camion e costretto a saltare al comando di una frusta non può essere un animale felice), come per la caccia, la pesca o per altre manifestazioni o “passatempi” che necessitino dell’utilizzo di animali.

Per quanto a qualcuno tali attività possano anche piacere, o possa pensare che esistano problemi più importanti cui dedicare attenzione, noi siamo fermamente convinti che il livello di maturità e di civiltà di una società si misuri anche dal rispetto che essa dimostra nei confronti degli animali e degli esseri viventi in generale.

Il Regolamento per il Benessere Animale, in vigore a Brugherio da alcuni anni e dei quali Brugherio Futura è stata una dei principali promotori, è pensato, oltre che per fissare o ribadire regole e criteri pratici, anche per stabilire il principio etico e culturale della tutela e del rispetto delle altre forme di vita.

Il dibattito che si è sviluppato attorno al circo ha dato modo alle persone di confrontarsi, e ha dimostrato che i brugheresi sono sensibili alla questione del benessere degli animali; questo non può che farci piacere e renderci orgogliosi della nostra città.

Annunci
9 commenti leave one →
  1. john doe permalink
    dicembre 5, 2011 12:52 pm

    penso che ci sia gente che pensa un pò troppo agli animali e magari poco ai propri simili.per quanto riguarda il loro utilizzo nei circhi,penso che non sia un gran problema e che la questione sia unicamente sul come vengono trattati questi animali e non sul se vengano o meno utilizzati

    • brugheriofutura permalink*
      dicembre 5, 2011 4:50 pm

      Noi pensiamo sia alle persone che gli animali, perché pensiamo che una cosa non escluda l’altra. Per quanto riguarda il circo non è possibile che gli animali siano trattati adeguatamente per molti motivi, fra cui quello che sono costretti a vivere in uno spazio angusto e quello che sono costretti a comportamenti che sono completamente al di fuori della loro natura.

  2. Francesco permalink
    dicembre 5, 2011 6:58 pm

    Sono veramente felice che anche a Brugherio ci siano persone che hanno ritenuto di manifestare civilmente il loro dissenso verso una manifestazione , quella del circo con animali, che ormai quasi unanimemente viene riconosciuta come antietologica e lesiva dei diritti e del benessere degli animali. Il fatto che ci sia qualcuno che si interessa anche agli animali, va visto come un arricchimento della societa’ civile,e se qualcuno se ne lamenta, evidentemente ha qualche problema nel relazionarsi con l’evoluzione del pensiero umano.

  3. morgana malatesta permalink
    dicembre 6, 2011 10:52 am

    Caro john, Lei ha proprio un basso concetto del genere umano se ritiene che esso ha così poche facoltà intellettive da non poter considerare l’universo, e le sue sfaccettatture, nella sua interezza o solamente non è in grado di gestire più questioni simultaneamente. Secondo Lei ci devono essere delle priorità per cui bisogna per forza pensare prima agli umani e poi agli animali? e perchè? Noi viviamo questo pianeta contemporaneamente e comtemporaneamente dobbiamo “starci” bene. Sarebbe come dire, che sò, che bisogna soddisfare prima i bisogni di questo che di quello, che bisogna tutelare prima i lavoratori che gli studenti, o prima il nord e poi il sud, e perchè no? prima i bianchi e poi i neri di questo passo di priorità ne troveremo quante ne vogliamo o quanto ce ne servono per giustificare la mancata azione di tutela verso il più debole. Che ne dice? In questo caso si tratterebbe solo di applicare un pò di civile rispetto verso altri esseri viventi, nulla di più. Per far vivere meglio l’essere umano basterebbe pensare che egli non è avulso rispetto all’ambiente che lo ha generato e con esso si deve relazionare continuamente. Che razza di qualità può derivare da una vita spesa nella sopraffazione e maltrattamento di altri esseri viventi (solo per puro divertimento) o nella distruzione della natura e delle specie che ne fanno parte?

  4. john doe permalink
    dicembre 8, 2011 1:49 am

    io sono per la tutela animale almeno tanto quanto voi, ragazzi. è che non mi piacciono le esagerazioni. trovo che tutta questa cosa del circo lo sia.va bene preoccuparsi degli animali quando vengono effettivamente maltrattati.in questo caso di cosa parliamo?

  5. smosk permalink
    dicembre 12, 2011 11:19 pm

    Non capisco se questo John Doe ci è o ci fa. Qui si sta parlando di animali non domestici che (come minimo) vivono continuamente in gabbia e vengono trasportati a destra e a manca in furgoncini. Già solo questo è maltrattamento.
    Sonia

  6. Arianna permalink
    dicembre 28, 2011 3:32 pm

    Bravi! A John Doe consiglio la visione di qualche video sull’argomento come questo: http://www.youtube.com/watch?v=mSlUhGlwvbw.

Trackbacks

  1. News 3 dicembre « Chiliamacisegua
  2. Chiliamacisegua » Blog Archive » News 3 dicembre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: