Skip to content

I SINDACI DEL PARCO: NUOVO NO ALLA DECATHLON

gennaio 18, 2012

Il 28 dicembre scorso il Comitato di Gestione del PLIS Est della Cave si è riunito per esprimere il parere di competenza in merito alla richiesta formulata dal Comune di Brugherio di stralciare dal perimetro del Parco l’area verde dove la Decathlon vorrebbe costruire il proprio centro commerciale.

Come ricorderete (ne abbiamo parlato qui), il Sindaco Ronchi e la sua maggioranza, che vogliono a tutti i costi la realizzazione di questa struttura commerciale, avrebbero intenzione di togliere dal PLIS circa 65.600 mq di terreni nelle vicinanze di Cascina S.Ambrogio (una parte della superficie interessata dall’intervento Decathlon, la cui dimensione totale è di circa 102.000 mq) “compensandoli” con circa 86.600 mq su un’area adiacente al cantiere dove dovrebbe sorgere la scuola superiore in via Aldo Moro (e che in realtà è fermo da sempre).

Alla riunione erano presenti:

per il Comune di Cernusco sul Naviglio il Sindaco Eugenio Comincini; per il Comune di Brugherio l’Assessore Vincenzo Imperato; per il Comune di Carugate il Consigliere Giovanni Villa; per il Comune di Cologno Monzese l’Assessore Maurizio Diaco; per il Comune di Vimodrone l’Assessore Luigi Verderio, (tutti delegati dai rispettivi Sindaci), nonché funzionari dell’Area Tecnica del Comune di Cernusco sul Naviglio, in quanto Comune capofila.

Dopo aver ascoltato le motivazioni dell’Assessore Imperato (le solite utilizzate dalla Giunta brugherese, di cui abbiamo parlato più volte) ed aver discusso la questione, il Comitato ha espresso parere negativo.

Tutti i Comuni hanno espresso la propria contrarietà, eccetto ovviamente Brugherio e Vimodrone, che si è astenuto precisando però che “tale astensione è da interpretarsi a tutela del Parco”.

Gli Amministratori hanno fornito varie argomentazioni per motivare il proprio diniego; in particolare è stato fatto riferimento alla incompatibilità di una struttura commerciale con il territorio del Parco e con le finalità che quest’ultimo possiede in relazione alla salvaguardia dell’ambiente rurale e naturale ed alla promozione di uno sviluppo sostenibile; è stato inoltre rilevato come i terreni proposti come “compensazione”, possiedano una qualità e un valore ambientale inferiore rispetto a quelle oggetto di stralcio, che sono situate nel punto più stretto, quindi più delicato, del perimetro del Parco.

Queste argomentazioni sono state ulteriormente rafforzate dalla relazione tecnica predisposta dagli Uffici del Comune capofila, dove viene evidenziato che il progetto Decathlon contrasta in più punti con la Legge Regionale n. 86 del 1983  (Piano regionale delle aree protette. Norme per l’istituzione e la gestione delle riserve, dei parchi e dei monumenti naturali nonché delle aree di particolare rilevanza naturale e ambientale), con la Deliberazione della Giunta regionale 12 dicembre 2007, n. 8/6148 (Criteri per l’esercizio da parte delle Provincie della delega di funzioni in materia di Parchi Locali di Interesse Sovracomunale), con la Deliberazione della Giunta provinciale di Milano n. 501 del 25/05/2009 (Istituzione del Parco Locale di Interesse Sovracomunale Est delle Cave), con la Convenzione per la gestione del PLIS e con il Piano Territoriale di Coordinamento della Provincia di Milano, che rimane in vigore anche per Brugherio fino a che non verrà approvato definitivamente quello della Provincia di Monza e Brianza (il quale comunque è stato adottato di recente e, come spieghiamo qui, pone forti vincoli di inedificabilità a tutela della zona).

Il progetto Decathlon riceve quindi un’ulteriore parere negativo, che si aggiunge alla lunga lista fin qui raccolta.

Si tratta di una nuova conferma del fatto che tale progetto riscuote favori solo presso il centrodestra di Brugherio, mentre tutte le altre Istituzioni locali, come del resto i cittadini, hanno compreso che esso rappresenta un attacco al territorio.

Si tratta anche di una nuova attestazione dell’importanza ambientale del Parco Est delle Cave, la cui necessità di tutela impone che le sue aree debbano essere lasciate libere da edificazioni.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: