Skip to content

CONSIGLI AL CONSIGLIO (dopo gli ultimi tre assessori, si dimettono parte della maggioranza e della minoranza)

marzo 30, 2012

Si dimette parte della minoranza? Si è già dimessa? Lo farà domani?

Per ora questa ipotesi si ventila nei corridoi, appena ne sapremo di più Vi aggiorneremo.

Certo sarebbe effettivamente il caso, e forse lo era già un anno fa, di fare un gesto simbolico (ma mica poi tanto) per dire non si vuole più sedere in un Consiglio Comunale che non rappresenta la Città  poichè la maggioranza uscita dalle urne non è la stessa che oggi viene presentata;  per sostenere fermamente che una Giunta con la porta girevole  sempre in movimento, tanto da sembrare quella di un albergo, non è cosa seria; o anche per evidenziare che un avviso digaranzia per interessi privati in atti di ufficio ad un consigliere Brugherese era cosa mai successa; oppure proprio perché non si è stati in grado di prevedere il livello di degrado a cui certi personaggi hanno condotto le Istituzioni cittadine e il dibattito politico e invece, a volte, per “garantire il dialogo e la collaborazione”  (?)li si è sostenuti gratificandoli con voti di minoranza (favorevoli o di astensione) che potevano essere risparmiati e ora ci si rende conto che “dialogo e collaborazione” è stata proprio la maggioranza a non volerli; o magari semplicemente perché il conflitto di interessi, anche se pratica molto usata, NON PUO’ E NON DEVE essere  avvallato in nessun modo e l’unica alternativa sta nel non riconoscere più a quest’Amministrazione nessuna autorevolezza per cui ci si dimette svuotando il Consiglio di una parte fondamentale quale la minoranza e anche questa sarebbe opposizione!

Una nuova vignetta di Jean Tarlo che sottolinea la condizione in cui si trova il Sindaco in questi giorni

Le dimissioni in massa dei consiglieri di minoranza rappresenterebbero un grosso segnale, e se i sostituti rifiutassero di prenderne il posto non si potrebbe che andare ad elezioni. E allora cosa apettiamo?

Il Sindaco è convinto di farcela senza gli ex soci ma evidentemente non conosce regole e normative, magari se si trovasse davanti al fatto compiuto del dimezzamento del Consiglio Comunale,  prenderebbe atto che lasciare lo scranno che ha scambiato per il suo trono, non servirebbe solo per salvarsi un po’ la faccia o permettere a Brugherio un po’ di aria pulita, ma sarebbe per lui un obbligo di legge!

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: