Skip to content

E’ VERO CHE NON SI PUO’ DIALOGARE CON LA SINISTRA?

gennaio 7, 2013

Fra pochi mesi I cittadini di Brugherio saranno chiamati alle urne per nuove elezioni. Dovranno scegliere chi li rappresenterà al Parlamento nazionale, alla Regione Lombardia ed anche al Comune.

Da qui a breve saranno sommersi dalle iniziative elettorali dei vari partiti e candidati.

Qualcuno, come il Partito Democratico, ha anche già iniziato la campagna, dichiarando ai giornali che rifiuta ogni accordo con le forze politiche di Sinistra (Brugherio Futura con A.L.B.A., Italia dei Valori e Rifondazione Comunista); peccato che nessuna delle suddette forze gli abbia mai chiesto un accordo.

Semmai esse avevano espresso la disponibilità al confronto. Prendiamo quindi atto che al PD non interessa il confronto. Il ché evidenzia alcune contraddizioni.

Il Partito Democratico ha infatti dichiarato di essere disponibile a dialogare con tutti quei soggetti che giudicano negativamente il PGT elaborato dalla Giunta Ronchi.

Noi abbiamo sempre affermato che quel PGT deve essere annullato e rifatto completamente perché prevede una eccessiva cementificazione ed un eccessivo aumento del numero di abitanti. Se il PD non è disponibile al dialogo con noi dobbiamo dedurne che esso preferisce discutere con chi il PGT vorrebbe modificarlo nel senso di aumentare l’edificazione.

Noi siamo da sempre per il consumo di suolo zero, perché riteniamo che la nostra zona abbia raggiunto il limite oltre cui l’ambiente non può più sopportare ulteriori edificazioni. Tutti sanno quanto siamo determinati nel difendere questa idea e a batterci perché non resti solo uno slogan. Evidentemente il PD vuole continuare a costruire e a consumare territorio.

Noi siamo siamo quelli che hanno contrastato da sempre la realizzazione del progetto Decathlon. Il Partito Democratico, che inizialmente era addirittura favorevole al progetto, in tempi più recenti ha sempre continuato a tenere in merito un atteggiamento ambiguo, in quanto esistono al suo interno forti componenti che erano favorevoli all’insediamento della Decathlon o comunque alla costruzione all’interno del Parco. Evidentemente il PD vuole evitare confronti imbarazzanti con chi è portavoce di posizioni ambientaliste sempre più diffuse e popolari.

berlusconi-sinistra_big

Noi ci siamo sempre battuti per la qualità della scuola pubblica, affinché gli stanziamenti in bilancio, essendo soldi dei contribuenti, venissero spesi ad esclusivo beneficio della scuola di tutti, con progetti realmente condivisi con gli addetti ai lavori. Evidentemente il PD non è interessato a proposte in tal senso, ed in tempi di crisi come quello che stiamo attraversando preferisce sottrarre risorse al settore pubblico (che per definizione è di tutti) per finanziare a pioggia (senza approvazione preventiva di alcun progetto) le scuole paritarie (cioè private), probabilmente allo scopo di tenersi buono un potenziale bacino di voti. Sono i fatti a dimostrare quanto il PD, da sempre, sia stato sfuggente e riluttante ad accettare un confronto serio e a prendere in considerazione le nostre proposte alternative in merito alle paritarie. 

Noi siamo sempre stati dalla parte dei lavoratori. Evidentemente il PD preferisce I poteri forti. Così, esattamente in linea con quanto ha espresso nell’ultimo anno a livello nazionale, anche a livello locale il PD ritiene fastidioso parlare con chi ha a cuore i diritti dei lavoratori, a partire dalla difesa di quell’articolo 18 che i loro parlamentari hanno contribuito a svilire nel suo significato più profondo. Gli stessi parlamentari che, grazie al loro sostegno al governo Monti, si sono resi responsabili dello smantellamento dello Stato Sociale e del Sistema pensionistico. 

Questi non sono che pochi esempi ma, una volta che li vediamo scritti nero su bianco ci portano a concludere che sì, hanno ragione: con noi non c’è spazio per discutere di certi argomenti. Perché su certi valori e certi ideali non siamo disposti a trattare o svendere alcunché. Non si tratta al ribasso su quegli elementi che costituiscono il cardine di una società civile. Altri lo hanno fatto in passato e ora i cittadini ne pagano le conseguenze.

Siamo fermi e determinati perché siamo convinti di essere dalla parte giusta, e ci risulta difficile pensare che qualcuno possa proporre tesi contrarie e continuare a definirsi di sinistra.

Chi si schiera contro l’ambiente, contro la scuola, contro i lavoratori, contro le fasce sociali deboli, contro chi si batte per i propri diritti costituzionali, dovrebbe avere la correttezza di dichiararsi, un a volta per tutte, apertamente liberista.

Noi siamo quelli che qualcuno è solito definire “sinistra radicale”. Anche se tale termine è spesso utilizzato in senso denigratorio, possiamo dire che mai complimento fu più gradito, perché radicale indica ciò che va alla radice delle questioni, non limitandosi alla superficialità, e questa è una caratteristica che ci contraddistingue e di cui andiamo molto fieri. Perché bisogna essere radicali per aver voglia di chiarezza, altrimenti in nome della moderazione si rischia di giustificare tutto ed il contrario di tutto. Noi vogliamo agire in profondità in funzione di rinnovamento. Vogliamo essere la vera alternativa sia al centrodestra che ha amministrato per tre anni Brugherio in modo disastroso, sia al cosiddetto centrosinistra PD-SEl, al quale, se si levano gli slogan e i bei proclami, rimane ben poco.

Noi riteniamo che decidere per chi votare sia sempre una scelta di responsabilità e immaginiamo che, in una situazione come quella in cui si trova il nostro Paese, per molti non sarà una scelta facile. Molti cittadini si sono allontanati dalla politica perché respinti, stufi, a volte disgustati dal triste spettacolo cui sono costretti ad assistere, a vari livelli, da parte della classe dirigente italiana. A loro il centrodestra ed il centrosinistra chiederanno di esprimersi con un “voto utile”, per non disperdere i consensi.

Crediamo sia giunto il momento di dire basta una volta per tutte alla bufala del voto utile. Il voto utile è quello dato per cambiare le cose. Con noi Cambiare si può!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: