Skip to content

BRUGHERIO: IL PD GUARDA A DESTRA

marzo 13, 2013

I risultati delle elezioni nazionali e regionali degli scorsi 24 e 25 febbraio, stanno producendo i loro primi effetti all’interno del centrosinistra brugherese.

Quello più evidente, emerso negli ultimi giorni anche sulla stampa locale, è che il Partito Democratico si sta spostando a destra.

svolta_a_destra_strada_chiusa

Sono infatti apparsi articoli di giornale dove viene evidenziata l’intenzione del PD di dialogare sia con la Lista Civica Uno sguardo oltre formata da ex militanti del Pdl recentemente fuoriusciti dal partito (come Vittorio Cerizza, Giampiero Corno e Vincenzo Zaffino) e da esponenti di Comunione e Liberazione, sia con la Lista Civica per Brugherio, capeggiata da Adolfo Gatti, ex direttore del notiziario comunale (si, proprio quello soprannominato “Ronchiziario” a causa della faziosità a favore dell’ex Sindaco Ronchi). Entrambe queste formazioni sono dichiaratamente di centrodestra, quindi appartenenti ad uno schieramento che dovrebbe essere antagonista rispetto a quello del Democratici.

La spiegazione è, come anticipavamo all’inizio, da ricercare nel risultato delle ultime elezioni che, al di là del fatto che il PD risulti il primo partito come percentuale (fra il 27 ed il 28%), mostra chiaramente come il distacco fra esso ed i suoi antagonisti sia molto meno ampio di quello che si potesse pensare solo qualche mese fa, e che il numero di consensi rimanga più o meno uguali a quelli incassati alle elezioni del 2009, quando uscì sconfitto (circa 5300 voti PD alle Regionali 2013, circa 5250 voti PD + Lista Chirico/Brugherio è tua Comunali 2009).

E allora, invece di cercare di recuperare la fiducia del proprio elettorato, facendo quello che dovrebbe essere naturale, e cioè proponendo soluzioni che guardino a sinistra, che rispecchino i valori e le sensibilità di quella parte di elettori che ha smesso di votare PD perché da quest’ultimo si è sentita delusa, i Democratici stanno facendo l’esatto contrario, e stanno cercando di prendere voti dall’elettorato di destra.

Per questo motivo, le ultime uscite del PD brugherese sulla stampa sono un tentativo di far dimenticare il risultato del voto nazionale (e lo stallo in cui si trova Bersani, che non può governare se non viene in qualche modo a patti con il Movimento 5 Stelle) prendendone le distanze, e concentrando l’attenzione solo sul livello locale. quasi che i Democratici a Brugherio fossero anch’essi una sorta di Lista Civica, diversa dal partito di Bersani e con la possibilità di avere mano totalmente libera sul proprio territorio.

E poi ci sono i messaggi di impronta ancora più conservatrice, come la dichiarazione che il PD a Brugherio non ha intenzione di attivare il Registro delle Unioni Civili (o coppie di fatto).

E’ un chiaro omaggio nei confronti delle Liste Civiche di centrodestra, per invogliarle a cercare un accordo.

Peccato che in questo modo il PD ponga il riconoscimento dei diritti civili sul piatto della trattativa politica, peraltro sconfessando le Amministrazioni di Milano e di Monza, di cui il partito è componente maggioritaria e che il Registro invece l’hanno attivato, dandone molto risalto.

Ci troviamo in una situazione in cui il Partito Democratico non parla di programmi, facendo riferimento alla volontà di occuparsi di “temi concreti”, ma in realtà tenendosi in questo modo lo spazio per poter stringere alleanze anche con forze politiche che, almeno in teoria, dovrebbero avere programmi molto diversi dai suoi.

Cosa succederà quando dovranno trattare temi come l’ambiente ed il consumo di suolo? Come reagirà quando “Uno sguardo oltre” chiederà di costruire una “struttura polifunzionale dove ci siano riabilitazione e hospice” (cit. da Noi Brugherio del 18 febbraio 2013) nello stesso luogo dove la Decathlon voleva costruire il centro commerciale, come ha dichiarato essere nei suoi programmi? Il PD dirà che è d’accordo, contraddicendo tutti quelli che in questi anni si sono schierati contro le costruzioni all’interno del Parco (fra i quali, oltre a diverse forze politiche, fra cui Brugherio Futura con A.L.B.A., ci sono anche associazioni, comitati, cittadini, Provincia di Monza e Brianza e Regione Lombardia)?

Come si regolerà nei confronti di questi nuovi alleati quando dovranno trattare di scuola, di antifascismo, di beni comuni, di integrazione sociale e culturale? Saranno d’accordo su tutto? Troveranno compromessi?

L’appartenenza ad uno schieramento politico o ad un partito dovrebbe essere basato su un patrimonio di idee e di valori che si ritengono fondamentali e per la cui applicazione e diffusione si è disposti a lavorare ed impegnarsi. Se tale patrimonio viene sacrificato per questioni elettorali è evidente che c’è qualcosa che non va.

E’ esattamente la situazione in cui si trova il PD, in cui cioè a diventare materia di contrattazione sono anche i diritti civili, come quello delle coppie di fatto di vedere finalmente l’istituzione di un proprio registro. Quali saranno i prossimi?

Altro dato politico interessante, è la condizione di emarginazione politica di SEL che, a quanto pare, attualmente ha perso ogni residuo “potere contrattuale” nei confronti dei Democratici, e ormai e’ ridotta a dire di si’ su tutto, anche sui grandi temi etici di cui il suo leader nazionale Nichi Vendola ha fatto, almeno a parole, una bandiera.

Rimane da chiedersi come la prenderanno coloro che fino ad ora hanno seguitato a votare questo cosiddetto centrosinistra continuando a pensare che, in fondo, sia diverso dal centrodestra.

Fino a quando pazienteranno ancora?

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: