Skip to content

ITALIANI PER AMORE, MAI PER CASO…DICONO

giugno 24, 2013

Lo scorso 23 giugno, a Torino, Fratelli D’Italia ha indetto una manifestazione in cui gli avversari dello Ius soli sfilavano, imbavagliati con la bandiera tricolore. Lo slogan:

“Italiani per amore, mai per caso

Va bene, ottimo. Potrei addirittura essere d’accordo. Solo che forse, allora, dovremmo riflettere sulle parole  “amore” e “caso”.

"Italiani per amore mai per caso": striscione esposto alla manifestazione di FdI a Torino

“Italiani per amore mai per caso”: striscione esposto alla manifestazione di FdI a Torino

Caso. Perché io sono nata in Italia? Era necessario che succedesse? Non credo. Il fatto che questo ammasso di atomi che sono si sia assemblato nella pancia di una donna che ha deciso di partorire in Italia è qualcosa di molto simile ad un caso. O, meglio, è il risultato di una lunghissima (infinita) serie di meccanismi concatenati che hanno portato all’avvenimento. Così lunga e inestricabile che noi possiamo addirittura definirla, impropriamente, “caso”. Cambia qualcosa rispetto alla lunga catena di avvenimenti di diverso tipo che hanno portato un bimbo con genitori albanesi a venire alla luce qui? No, non cambia nulla. Sono delle lunghissime catene di avvenimenti che non comprendiamo e non conosciamo. Chiamiamo i meccanismi che non comprendiamo, in entrambe le circostanze, “caso”. Se il bimbo è italiano per caso, io sono italiana per caso.

Amore. Cosa vuol dire amore? Perché se stiamo parlando di bambini appena nati, non so..Io, che ho genitori italiani e albero genealogico italiano, posso dire che i miei primi vagiti fuori dal pancione della mamma sono stati carichi di amore per l’Italia? Ne dubito. Non sappiamo nemmeno se fossero carichi di amore per la mamma. Ad ogni modo, sono gli stessi vagiti del bambino “italiano per caso”.

Allora per amore intendiamo qualcos’altro? Ah sì, magari l’amore per le tradizioni, la cultura, la Storia italiana..la Costituzione…insomma, quelle forme di consapevolezza civica e non che contraddistinguono un cittadino che ama il suo Paese e ne onora l’anima.

Ottimo.

Ma Fratelli D’Italia allora non è una formazione composta da italiani. Chi non ripudia il fascismo, chi vive nell’intolleranza, chi è pronto a schierarsi dalla parte dei secessionisti con cui a lungo è stato alleato non condivide l’anima del mio Paese. Non ne conosce la Storia. Non ne rispetta la Costituzione. Non lo ama.

Davvero il problema è la cittadinanza al bimbo nato da genitori albanesi?

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: