Skip to content

L’INCIUCIO AUTORITARIO E L’ATTACCO ALLA COSTITUZIONE: FIRMA L’APPELLO PER FERMARLO

agosto 2, 2013

Come è consuetudine nel nostro Paese, la maggior parte dei mezzi d’informazione (al servizio del potere) sta cercando di far passare come normale, anzi positivo ed auspicabile in tempi rapidi, un fatto che invece, per la sua gravità, dovrebbe far rabbrividire ogni cittadino dotato di un minimo di senso civico.

Sta infatti accadendo che, nel silenzio dei media e in un clima da distrazione estiva, il Governo delle “larghe intese” sta cercando di approvare una riforma della Costituzione (senza rispettare le regole da essa stabilite) che porti l’Italia ad avere un premier dotato di poteri molto più ampi di quelli che ha attualmente.

Non è il primo tentativo. Già nel 2006 il Governo di centrodestra guidato da Silvo Berlusconi ci aveva provato, ma era stato sconfitto da un referendum popolare che aveva sancito l’annullamento della proposta di legge.

Oggi ci riprovano tutti insieme PD, Pdl e Scelta Civica a stravolgere la Costituzione e cancellare la Democrazia in Italia.

E lo stanno facendo violando le regole. Le modalità con cui è possibile modificare la Costituzione infatti, sono stabilite dall’art. 138 della Costituzione stessa, il quale recita:

Le leggi di revisione della Costituzione e le altre leggi costituzionali sono adottate da ciascuna Camera con due successive deliberazioni ad intervallo non minore di tre mesi, e sono approvate a maggioranza assoluta dei componenti di ciascuna Camera nella seconda votazione.

Le leggi stesse sono sottoposte a referendum popolare quando, entro tre mesi dalla loro pubblicazione, ne facciano domanda un quinto dei membri di una Camera o cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali.

La legge sottoposta a referendum non è promulgata, se non è approvata dalla maggioranza dei voti validi.

Non si fa luogo a referendum se la legge è stata approvata nella seconda votazione da ciascuna delle Camere a maggioranza di due terzi dei suoi componenti.”

Letta ed i suoi alleati invece stanno procedendo in fretta e furia, in deroga all’art.138, dettando in modo assolutamente ingiustificato i tempi e le modalità del dibattito parlamentare senza coinvolgere in alcun modo l’opinione pubblica, che invece dovrebbe essere componente fondamentale di qualunque processo di modifica dell’ordinamento costituzionale (e giuridico in generale).

L’obiettivo di questa operazione è la revisione in senso presidenzialista delle Istituzioni, per concentrare il potere nelle mani di pochi soggetti, ed accrescere il controllo dell’attuale classe dirigente sulla società italiana.

Crediamo che tutto questo non sia accettabile e invitiamo tutti i cittadini democratici a mobilitarsi assieme a noi ed a tutti quei soggetti che, in tutta Italia, si stanno attivando per difendere la nostra carta costituzionale e la libertà ed i diritti che essa ci garantisce.

La sovranità deve essere del popolo, non dei Poteri Forti.

costituzione-300x276

Vi invitiamo a partecipare alle varie iniziative che a partire da questi giorni, stanno nascendo e si svilupperanno nel Paese nei prossimi mesi.

Ve ne segnaliamo due, entrambe valide e secondo noi degne di sostegno: si tratta degli appelli lanciati da A.L.B.A. E da Il fatto quotidiano e rivolti ai parlamentari italiani affinché scelgano di rispettare le regole e si rifiutino di prestarsi all’operazione autoritaria messa in atto dai partiti dell’inciucio.

Clicca qui per l’appello di A.L.B.A..

Clicca qui per l’appello de Il fatto quotidiano.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: