Skip to content

A QUELLI CHE L’8 MARZO….

marzo 8, 2014

A chi crede che oggi sia un giorno di festa.

A chi assume più donne che uomini ma poi ne promuove di meno.

A chi pensa che l’emancipazione sia avere le donne nell’esercito.

A chi pensa che la conquista della libertà sessuale sia partecipare liberamente alle “feste eleganti’.

A chi crede che il movimento femminista sia stato un’inutile esaltazione.

A chi dice di amare le donne ma ne propaganda un immagine androgina e forzatamente taglia 38.

A chi pensa che la parità sia stata raggiunta nel momento in cui il marito lava i piatti tutte le sere.

A chi ha immaginato come una vittoria per le donne un governo con il 50% di genere femminile.

A chi oggi fa girare in rete immagini stereotipate di donne che in casa sono infermiere maestre e badanti credendo di sottolineare con questo il ruolo fondamentale del femminile.

A chi ancora non ha capito che amare e possedere hanno significati diversi.

A chi “io non posso lamentarmi perché mio marito non mi ha mai dato uno schiaffo”.

A chi pensa che la violenza sia da condannare ma volte le donne se la vanno proprio a cercare.

A chi fa sì che ci debba essere una legge perché si distribuiscano cariche e candidature con uguale ripartizione di genere.

A chi pensa che la stessa legge basti a garantire la parità di genere.

A chi crede che qualunque apprezzamento verso una donna sia di per se un complimento.

A chi pensa che femminile sia sinonimo di senso materno, dolcezza e disponibilità.

A chi invece pensa che femminile sia stile e charme.

A chi dice di non avere pregiudizi ma poi ripete che le donne tra loro sanno solo farsi la guerra a colpi di piccole gelosie.

A chi sostiene che la meritocrazia prima di tutto e che quelli bravi sono di entrambi i sessi, ma se hanno un capo donna “è chiaro come ha fatto carriera!”.

A chi io sto dalla parte delle donne ma usa frasi come “quella me la farei”, “che c’hai le tue cose?”, o ancora “con quella ci provo tanto va con tutti” e chi più ne ha più ne metta.

A tutti questi e ad altri ancora che qui non abbiamo tempo di citare, uomini e donne che da sempre sostengono la parità di genere nelle intenzioni più che nei fatti va il nostro personale augurio di Buon 8 marzo: cioè di un 8 marzo di riflessione.

A tutti questi e ad altri/altre che hanno simili atteggiamenti, consegnamo un ideale ramo di mimosa (fiore che sancisce l’inizio di una nuova primavera) a ricordo che il cambiamento di stagione per le Donne non è ancora avvenuto e difficilmente avverrà se il cambiamento culturale non infrangerà la superficie per scendere nel profondo!

20140308-182130.jpg

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: