Skip to content

GIULLARE, MA MAI DI CORTE

ottobre 13, 2016

Sono ora ancora più felice di non aver mancato all’appuntamento a Palazzo Reale nel maggio del 2012.

Dentro più di 400 opere tutto il suo spirito, la sua arte e la sua enorme cultura. Il suo scetticismo e la sua critica sempre e comunque basati sul sapere e sulla ricerca profonda.

Un giullare sì, ironico e beffardo verso i potenti e avverso ad ogni tipo di sopruso, ma sempre attento alla verità. Un artista a tutto tondo, cosi come deve essere un vero artista, con mille sfaccettature e la capacità di utilizzare svariate forme di espressione, dalla musica alla pittura dalla scrittura al teatro, tutte in modo egualmente efficace, per veicolare idee ad una platea quanto più variegata.

dario_fo_1

Ognuna delle sue opere lo ha mostrato schierato apertamente, ognuna portatrice di un messaggio esplicito ed incisivo quanto più se vestito di ironia e perspicacia. La difesa delle sue posizioni lo ha visto pronto a pagare il prezzo alla censura (cosa peraltro puntualmente accaduta). In questo è stato un esempio per tutti noi che, anche se non proprio ignavi, qualche attacco di pressappochismo ce lo facciamo venire e in  un Paese che ti fa terra bruciata se da artista (di qualsivoglia arte) osi solo rilasciare dichiarazioni su questo o su quell’argomento diventando, per il sistema, un  potenziale sensibilizzatore di masse, lui di coraggio ne ha mostrato in abbondanza lasciando la comodità della televisione (che avrebbe garantito lauti guadagni) pur di non adeguarsi alle richieste del momento e non ci è tornato (se non in rare occasioni in cui si è preso tutte le libertà che gli spettavano) neppure quando gli stessi che lo cacciarono, si dichiaravano disposti a tutto pur di avere il Premio Nobel tra le loro file.

Non è mai stato un cortigiano, Dario Fo.

Non ha mai usato il suo prestigio internazionale per ingraziarsi i potenti e i governanti, continuando anzi a beffeggiarli e metterli alla berlina.

Il coraggio Dario lo ha avuto anche nello scegliere una donna impegnativa e talmente avanti da rischiare di offuscarlo. Una coppia che da fuori era percepita come un unico magnifico accordo armonico, un insieme di più colori per un’unica tela: l’uno per l’altra sostegno e forza e creatività, confronto e complicità.

Una donna talmente straordinaria Franca Rame da essere esempio anche durante la sua malattia, e perfino durante la sua breve, ma intensa, vita politica. Una donna così eccezionale non poteva che scegliere un uomo di questa statura.

Dario Fo e Franca Rame ci hanno lasciato un grande patrimonio facendo di noi Italiani  un popolo sicuramente più ricco.

A noi raccogliere l’insegnamento e a loro in nostro Grazie più grande e sentito per quanto di importante ci hanno insegnato e un grazie personale e speciale  per averci partecipato la bellezza di un grande amore.

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: