Skip to content

BOCCIATO L’AMPLIAMENTO DEL CAROSELLO E POSTO SOTTO SEQUESTRO L’IMPIANTO RIFIUTI DI SAN DAMIANO/SANT’ALBINO. LA MOBILITAZIONE VINCE

dicembre 17, 2013

Nel corso della settimana appena trascorsa sono giunte alcune belle novità relative a due importanti battaglie che hanno visto impegnata Brugherio Futura.

La prima riguarda l’impianto di trattamento rifiuti realizzato fra San Damiano e Sant’Albino (clicca qui per leggere): la struttura è stata coinvolta nell’operazione “Clean City” che mercoledì 11 dicembre ha portato all’arresto di 26 persone fra Lombardia, Lazio e Puglia per irregolarità negli appalti del settore rifiuti e servizi ambientali, ed è stata quindi posta sotto sequestro. E’ ancora presto per dirlo ma potrebbe essere un primo passo verso il suo smantellamento. Dipenderà da come si svilupperanno le indagini.

La seconda notizia riguarda il progetto di ampliamento del centro commerciale Carosello. Come ricorderete la società finanziaria olandese Eurocommercial, proprietaria del centro commerciale, aveva proposto il progetto (seppur non ancora ufficialmente) ai Comuni di Cernusco sul Naviglio e Carugate e, unitamente allo stesso Comune di Cernusco, aveva richiesto alla Provincia di Milano di eliminare il vincolo agricolo strategico sui terreni verdi dove avrebbe dovuto essere realizzato l’intervento.

Il Forum Ambiente Area Metropolitana Parco Est delle Cave, costituitosi nell’ottobre 2013 per promuovere il consumo di suolo zero e valorizzare e favorire lo sviluppo del Parco Est delle Cave (ed a cui Brugherio Futura ha aderito) ha subito avviato una campagna di informazione e di coinvolgimento dei cittadini per opporsi alla realizzazione di un simile attacco all’ambiente ed al Parco Est delle Cave in particolare; fra le attività svolte vi è anche la raccolta firme di cui avevamo parlato in un precedente articolo (clicca qui per leggerlo).

La novità positiva è che nella serata del 12 dicembre il Consiglio Provinciale di Milano ha approvato all’unanimità un documento che respinge le richieste di Carosello.

Questi risultati ci riempiono di soddisfazione e ci ricompensano del lavoro svolto e delle energie spese.

Essi sono dimostrazione che quando i cittadini si mobilitano per difendere i beni comuni possono raggiungere risultati straordinari.

cogito_ergo_protesto

Nel caso di San Damiano-Sant’Albino, i Comitati e gli abitanti dei due quartieri (e non solo) hanno permesso di porre sotto i riflettori una questione che altrimenti rischiava di essere uno dei tanti episodi di cattiva gestione del patrimonio pubblico calato dall’alto e subito dalle persone. Ora, oltre a ringraziare tutti quelli che hanno messo il loro impegno per giungere a questo risultato e ad augurarci che l’impianto venga definitivamente rimosso, auspichiamo che questo esempio di partecipazione civica possa servire ad altri cittadini, in altri luoghi, per ispirarli, spronarli ad agire e a pretendere trasparenza ed efficienza nell’operato di chi governa.

Abbiamo anche una proposta. Da anni si parla della necessità di realizzare un Parco di Cintura, che saldi assieme e permetta di tutelare le aree verdi rimaste attorno all’urbanizzato di Monza. Con l’ingresso della città di Teodolinda nel Parco della Media Valle del Lambro forse si sta iniziando a fare qualcosa in tal senso. Riteniamo che sia giunto il momento di proseguire con decisione verso questa strada, e realizzarla finalmente questa cintura verde. Per i cittadini di San Damiano e Sant’Albino (ma non solo per loro, ovviamente) sarebbe una cosa molto gradita vedere l’impianto rifiuti smantellato, ed al suo posto nascere un bosco.

Per quanto riguarda il caso del Carosello occorre tenere presente che, solo poche settimane fa, la maggioranza di centrodestra in Consiglio Provinciale, aveva respinto un’Ordine del Giorno di contenuto analogo a quanto approvato giovedì scorso.

Il lavoro svolto dal Forum Ambiente Area Metropolitana sul territorio dei 5 Comuni del Parco Est delle Cave, che ha permesso di raggiungere tanti cittadini e di spiegare loro le motivazioni del No al consumo di territorio, è stato determinante per far modificare opinione alla maggioranza in Provincia e farle decidere di dare ascolto ai territori piuttosto che agli interessi di una multinazionale.

Il ringraziamento di Brugherio Futura va a tutte le persone che hanno sostenuto il Forum e firmato la petizione, e i Consiglieri Provinciali che hanno portato avanti la battaglia in Consiglio.

Ora il nostro lavoro prosegue per lo sviluppo e la crescita del Parco Est delle Cave (e non solo di quello).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sinistra News

Tutte le notizie dal mondo progressista

Single OFF Solitude

come sopravvivere in un mondo fatto in coppia

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: